Crea sito
 
Rosabella and the Citizen cane.

Il primo potere.

Archive for maggio, 2005

ISTANTI. PENSANDO AL FUTURO.

martedì, maggio 31st, 2005

E si arriva ad un certo punto della vita, in cui si inizia ad osservare il percorso futuro, da un’altra soggettiva. Non più dall’altezza del comune campo visivo, con le immagini che si sovrappongono, sfuocano indefinite nel movimento, ma con occhi più esperti e interessati, distaccati e nitidi. Come quelli di un esperto d’arte, in […]

COME UNA GROSSA E PERENNE SBRONZA.

venerdì, maggio 27th, 2005

Da un paio di giorni a questa parte, sono ubriaco fradicio. Un continuo. Un crescendo. Mi carburo durante l’orario d’ufficio, mantengo durante la sera, smaltisco nel sonno. Per poi ricominciare il mattino seguente. Credetemi. E’ impegnativo. E non lo faccio di mia volontà. E’ un percorso naturale. Ingurgito, accumulo, scarico, immetto nella gola, in circolo […]

I GUSTI SONO GUSTI

mercoledì, maggio 25th, 2005

:-Aveva un corpo stupendo, ma era brutta in viso. E tu le piazzavi il pollice in faccia sul televisore, per guardarle i seni. :-E allora? :-Una volta mi hai detto che la parte più sexy di una donna nuda, è la faccia. :- E ricordo un’altra conversazione. C’èra anche Jane. Io ti ho chiesto :- […]

MORTE PREMATURA.

lunedì, maggio 23rd, 2005

Questo weekend ho perso un anno di vita. Quindi, fatti due conti, dovrei morire entro l’anno. Inoltre, non ce la faccio più a star dietro a sto coso qui. Il coso qui in questione, sarebbe questo amato foglio elettronico, sul quale mi diletto, con gaudio e sommo piacere, a svuotarmi. Rigurgiti e rigetti di cose incompatibili, non […]

MARt STA LAVORANDO

mercoledì, maggio 18th, 2005

Embhe? Che c’è da ridere?Capita anche ai migliori. AGGIORNAMENTO DI GIOVEDI. Vi volevo lasciare un post di commiato per il fine settimana, dato che domani, mi sono concesso un giorno di ferie per prepararmi psicologicamente e fisicamente al matrimonio di sabato. Non il mio, si intende. Quello sarebbe stato meno impegnativo. Mi sono rimasti da completare gli […]

PILLOLE DEI GIORNI DOPO.

lunedì, maggio 16th, 2005

LEI è appoggiata alla parete a specchi, le mani aperte in alto. Come pronta per una perquisizione. Muove il sedere al ritmo della musica dance, che entra soffusa tra i separé, dalla sala principale. Si sfila il perizomino bianco e rosso, dalla superficie come laccata, che scivola lungo i fianchi torniti, raccogliendosi infine, attorno alle […]

JONNY PASTICCA e l’amico NERO.

giovedì, maggio 12th, 2005

Sdraiato sul letto perennemente disfatto, forse l’unica cosa che conosceva più sfatta di lui, la faccia rivolta in alto, verso l’intonaco ammuffito del soffitto, ormai quasi completamente scrostato dall’umidità. I polmoni che, dopo la corsa, chiedevano ossigeno, gonfiando e ritraendo la cassa toracica sotto la maglietta dei Fishbone, al ritmo affannoso del respiro e dei battiti […]

OH MAMMA MI CI VUOL LA FIDANZATA..

mercoledì, maggio 11th, 2005

MARt ha deciso di mettere la testa a posto. Basta fronzoli, basta bisboccia. Messi da parte i weekend alcolici, il night club, gli amici, l’instabilità sentimentale, la palestra e i sogni da scrittore borderline.  Una bella ragazza è quel che ci vuole. Serate dolci e romantiche. Mano nella mano. Amore. Una casetta come nido. E poi pensare a […]

MASTERCARD

lunedì, maggio 9th, 2005

Stare a casa il venerdì sera a guardare C.S.I. in tivù e farti compagnia con un bicchierino di Rhum cubano e uno di Irish Whisky che giacciono da tempo immemorabile dentro un armadio. Ti fa venire il mal di testa. Lavorare undici ore undici al sabato sotto il sole cocente per piantare delle specie vegetali […]

RITORNO A SCUOLA.

giovedì, maggio 5th, 2005

Fa una certa impressione, o perlomeno  crea l’effimera idea di aver attraversato uno porta spazio temporale, entrare in un centro commerciale e, alzando gli occhi, trovarsi all’interno di una baita in legno, ne più ne meno uguale, seppur con una rivisitazione di materiali moderni, alla più classica delle casette sull’alpe. Mi aspetto di veder sgattaiolare […]

Powered by WordPress. Theme by Sash Lewis.