Crea sito
 
Rosabella and the Citizen cane.

Il primo potere.

Oj, faaan-ciul-laaa! Ooooj!

maggio 6th, 2012

*
*
La popolazione trovò lavoro, guadagni e sicurezza, e questo bastò perché la vita, la vita esteriore, anche là procedesse “lungo il cammino del perfezionamento e del progresso”.
Tutto il resto rimase compresso in quell’oscuro fondo della coscienza dove vivono e fermentano i sentimenti fondamentali e le indistruttibili persuasioni delle singole razze, fedi e caste, sentimenti e persuasioni che, apparentemente morti e seppelliti, preparano per successivi, lontani tempi, inaudite metamorfosi e catastrofi, senza le quali, a quanto pare, non possono esistere i popoli, e questa terra in particolare.

Ivo Andric – Il ponte sulla Drina (1945)

Comments are closed.

Powered by WordPress. Theme by Sash Lewis.